“Nessun avvenimento potrà impedire il Vostro ricordo”: Lealtà Azione ricorda i Martiri della Foibe e dell’Esodo nel Giorno del Ricordo.

 

MILANO, 10 Febbraio 2021

 

“Nessun avvenimento potrà impedire il Vostro ricordo”: con questo messaggio l’Associazione Culturale Lealtà Azione commemora nel Giorno del Ricordo i 20.000 Italiani di Istria, Fiume e Dalmazia vittime della feroce pulizia etnica perpetrata dai comunisti jugoslavi tra il 1943 e il dopoguerra.

 

“Un piano genocida – prosegue l’Associazione in una nota stampa – già in genesi verso il crepuscolo dell’Impero Austroungarico che costrinse 200.000 nostri connazionali a lasciare le loro terre per non rinunciare alla loro italianità ed alla loro stessa sopravvivenza.

 

L’istituzione del Giorno del Ricordo nel 2004 è ancora oggi bersaglio di campagne anti-italiane promosse da nostalgici del comunismo e volte a ridurre questi tragici eventi ad un “effetto collaterale” del conflitto italo-jugoslavo: affermazioni storiograficamente false che spesso vengono profuse da scranni istituzionali nell’ambito di eventi finanziati con fondi pubblici.

 

Il nostro Ricordo vuole essere riaffermazione della verità storica: non evento bellico, ma piano sistematico di eliminazione fisica, culturale e spirituale dell’elemento italiano nel confine orientale perpetrato da chi vedeva nell’italianità, nella sua diretta discendenza della tradizione Romana e Veneta, un insormontabile ostacolo all’instaurazione del comunismo di Tito.

 

Questo furono le Foibe e l’Esodo.

 

Mai come oggi il ricordo di chi morì e si sacrificò in nome dell’Italianità del confine orientale è sprone per la difesa della nostra Patria.

 

Ass. Cult. Lealtà Azione

0 Commenti

Lascia un commento