Comunicato sui fatti del 29 aprile

Milano, 30 aprile 2020: Ieri mattina una delegazione delle 3 comunità organizzatrici delle commemorazioni in ricordo di Sergio Ramelli ha deposto una corona d’alloro di fronte alla casa di Sergio, per onorare il 45^ anniversario della sua morte, avvenuta il 29 aprile 1975.

Nonostante i nostri militanti abbiano rispettato a pieno le indicazioni per il contenimento dell’epidemia da coronavirus, con distanziamento sociale e mascherina, i 3 delegati e il fotografo sono stati multati per violazione delle prescrizioni atte al contenimento del rischio epidemiologico.

Il giusto rispetto per le tante vittime del virus in Lombardia e in tutta Italia non può far passare sotto silenzio che, ancora una volta, in Italia esistono morti di serie A, per i quali è lecito svolgere cortei in tutta Italia in spregio a qualsiasi normativa, e morti di serie B, per i quali non è consentita nemmeno la posa di una corona.

Quanto fatto questa mattina a nostro avviso non può e non deve essere oggetto di alcuna sanzione. Per questo motivo annunciamo sin da ora che presenteremo un ricorso comune e che andremo fino in fondo per tutelare anche giuridicamente il diritto a ricordare Sergio.

Casa Pound Milano
Forza Nuova Milano
Lealtà Azione Milano

2 Commenti

PAOLO CANINI 30 Aprile 2020 at 16:08

vergogna!!!!Sergio presente!!!!Mi ricordo quegli anni e la rabbia che avevo in corpo.
maloro(eufemismo” scalano la piramide sociale doopo gli omicidi.Che schifo.

Enrico Marino 6 Maggio 2020 at 13:25

Nessuna meraviglia se questi bastardi operano in maniera così spregevole, è la loro indole, è la loro ideologia infame, ma ogni loro vessazione è una medaglia in più e uno stimolo in più a continuare la giusta lotta … Onore ai nostri caduti e vergogna ai loro assassini e ai loro sodali istituzionali o meno.

Lascia un commento