Festa Del Sole

Pensieri e dibattiti con la Comunità Militante RAIDO [Diario di viaggio]

La partenza è prevista per il sabato mattina, ore 7.00, dalla sede di Via Sciré. Il viaggio è lungo: 700 km ci separano, infatti, dalle vallate nei pressi di Sondrio, in Valchiavenna, dove in serata si terrà la “Festa del Sole“, organizzata dai militanti di Lealtà-Azione. É lì che è previsto un intervento-dibattito con la Comunità Militante Raido per mettere in luce e chiarire il significato di “comunità”, politica e militante, intesa come avamposto ed arma contro il mondo moderno, ed è appunto lì che stiamo dirigendoci.

Dopo il lungo viaggio, convenevoli e presentazioni (per chi ancora non si conosce!), è il momento dell’incontro vero e proprio. I due militanti di Raido, di fronte a un attento e folto pubblico, disposto in un cerchio composto di sedie (pensato dagli organizzatori per dare l’idea di un Sole che s’irradia) e composto da giovani militanti della realtà locale, hanno – in un’ora d’intervento circa – tracciato i punti fondamentali della questione: sottolineando gli oneri, le difficoltà e le soddisfazioni che un percorso politico orientato in senso anzitutto spirituale, riserva a chi lo intraprende. Non c’è vera “comunità”, infatti, senza avere come punti cardinali i valori della Tradizione; l’organizzazione interna e la vita di una Comunità militante, come unità operante in marcia per la costruzione del Fronte della Tradizione; la FormAzione del militante come elemento essenziale per la creazione di un gruppo umano saldo e forte, legato da un sano cameratismo; il disprezzo per il viscido “stile” borghese: questi, in breve, i punti toccati dai ragazzi di Raido, seguiti poi da domande e chiarimenti posti dagli stessi ragazzi presenti.

 Anche in quest’occasione, come per le presentazioni del libro “Mistica della Rivoluzione Fascista” che da Novembre dello scorso anno ci vede impegnati in giro perl’Italia, l’attenzione per il tema affrontato é stata altissima: segno evidente che ripartire da certi principi che noi riteniamo “fondamentali” è una priorità non solo per noi di Raido e che, anche se si vive a molti chilometri di distanza, ci si sente su uno stesso fronte ideale grazie a certi valori e a certe atmosfere, che permettono di parlare un linguaggio comune.

Terminato l’incontro, la bella serata, che si é svolta in una cornice “alpina” mozzafiato, è proseguita con una tavola rotonda sulla musica alternativa (protagonisti sono stati esponenti di molti gruppi musicali, tra i quali: DDT, Skoll, Malnatt). Al termine, mentre l’ottima cucina organizzata dalle ragazze sfamava i “lupi” partecipanti, si é dato inizio ad un grande concerto, con la musica di Skoll, Malnatt, Ultima Frontiera e Ddt, che hanno suonato i loro pezzi ma anche canzoni intramontabili, come quelle di Massimo Morsello.

La domenica, al risveglio di buon’ora, il bel tempo ci ha permesso di ammirare le bellezze naturalistiche locali, tra laghi, vette, ruscelli e cascate: un vero toccasana per chi è quotidianamente circondato dal grigio dei palazzi!

Ricaricati nei polmoni e nel cuore, di fronte ad un così bel paesaggio, siamo ripartiti alla volta di Roma, con la sempre più crescente consapevolezza che ci sono in tutta Italia realtà politiche che, disprezzando le logiche partitiche e i giochi borghesi dell’interesse, vogliono essere COMUNITA’ ed affermare i valori della Tradizione nell’azione quotidiana e militante. E’ lunga la strada verso Roma, ma la stanchezza non si sente quando c’è la gioia di aver passato del tempo di sana militanza, coniugando momenti formativi a cameratesca goliardia: soprattutto se completati dalla nostra musica di sempre… e da fiumi di birra!

Un sentito ringraziamento va dunque ai ragazzi di Lealtà-Azione per l’organizzazione dell’evento – che speriamo si ripeta anche il prossimo anno – e per l’esemplare ospitalità dimostrata: segno che anche se ci si conosce da poco e si vive a molti chilometri di distanza, quando si parla la stessa lingua del cameratismo e della militanza sincera, ci si sente sempre a casa.

http://www.azionetradizionale.com/2011/06/21/festa-del-sole-pensieri-e-dibattiti-con-la-comunita-militante-raido-diario-di-viaggio/#more-11269

1 Commento

michele 7 Luglio 2011 at 14:46

Ragazzi qui (Chiavenna) escono ancora articoli della stampa “democratica” contro il vostro raduno. E rido compiaciuto! L’unico mio cruccio è il non aver saputo per tempo del vostro raduno altrimenti avrei potuto partecipare alla vostra festa. Spero possiate ritornare ancora dalle nostre parti e… continuate la vostra lotta in fondo prima o poi il sole d’occidente tornerà ad illuminare il nostro mondo antico.
Ciao

Lascia un commento