Fonte: ilSaronno.it

SARONNO – Sono stati nel corso della lunga serata, oltre 200 i presenti al concerto dei Malnatt, che tante proteste ha suscitato fra forze politiche del centrosinistra saronnese e che è stato preceduto da un atto vandalico ai danni del pub Old Jess (foto), dove era previsto e si è tenuto l’evento.

02102015 vetrina vandali via maestri del lavoro (2)Venerdì sera in via Maestri del lavoro, l’Old Jesse si trova praticamente di fronte alla Casa del partigiano, dall’altra parte del grande piazzale. Gli appuntamenti musicali non sono una novità e da tempo era stato fissato quello dei Malnatt, una band di estrema destra.l Giovedì notte le picconate alla vetrina, che ha retto; venerdì pomeriggio l’appello al prefetto da parte degli “antifascisti”. Il concerto c’è comunque stato ed ha attirato molta gente, forse anche per la curiosità che si è creata attorno ad esso. Discreta la presenza invece delle forze dell’ordine, qualche pattuglia “civetta” di polizia e carabinieri che ha gironzolato in zona per tutta la notte nel timore che la comparsata di eventuali contestatori mandasse alle stelle la tensione. Ma nessuno si è fatto vedere, il concerto è iniziato verso le 23 e finito poco dopo l’1. A portare solidarietà al titolare del pub per i danni subito, circa 2000 euro, si sono visti un paio di assessori comunali, Gianpietro Guaglianone di Domà nunch e Gianangelo Tosi di Fratelli d’Italia. Alle 2 il rompete le righe, senza alcun incidente.

0 Comments

Leave a Comment