lunedì, 18 dicembre, 2017

Una voce nel silenzio – in difesa delle comunità cristiane perseguitate

Oggi sono circa centocinquanta milioni i cristiani perseguitati nel mondo. I paesi che hanno vissuto le “primavere arabe” sono quelli attualmente più colpiti da questo tragico fenomeno. All’avvento di regimi sedicenti democratici, applauditi e promossi dai governi occidentali, é conseguito non un incremento della libertà ma un acuirsi delle tensioni inter-religiose, in particolare con persecuzioni nei confronti delle comunità cristiane. Per quanto fenomeni persecutori siano stati ricorrenti nell’arco dei secoli ed abbiano caratterizzato sin dagli albori la storia della Chiesa, questo tema è oggi ignorato dai promotori delle “primavere arabe”, troppo spesso taciuto dai media e, eccezione fatta per le storie antiche dei martiri, è poco noto agli stessi credenti. Consacrati ad una trascendenza e fedeli ad una tradizione religiosa che ha segnato la storia e la civiltà europea, i cristiani, che oggi resistono, spesso fino al martirio, ai tentativi di sopraffarli proprio per la loro fede, sono un esempio raro nelle società “moderne” e le storie che li riguardano meritano di essere conosciute e omaggiate da chi sa cosa significa combattere per le proprie idee. Per questo Bran.Co Onlus e Lealtà-Azione fanno partire questo progetto di sensibilizzazione e approfondimento chiamato: UNA VOCE NEL SILENZIO. Per dare voce a tutte quelle Comunità che oggi sono perseguitate per la loro fede cristiana.

Segui la pagina Facebook !

Visita unavocenelsilenzio.it

 

[soliloquy slug="una-voce-nel-silenzio"]

 

0 Commenti

Commenta ora